?value=1 Piatto doccia: quale scegliere?

Piatto doccia: quale scegliere?

Dimensioni, materiale, tipo di posa, colore: prima di scegliere un piatto doccia, ci sono molti fattori da valutare perché è diventato ormai un complemento d’arredo che non può cozzare con il resto dell’arredamento della stanza da bagno.

DIMENSIONI DEL PIATTO DOCCIA

Quanto spazio hai? O meglio, quanto spazio vuoi che la doccia occupi nel tuo bagno? Puoi valutare se applicare:

  • Un piatto doccia dalle dimensioni standard, ovvero 70×90, 80×100, 80×120;
  • Un piatto doccia personalizzabile da realizzare su misura.

Quest’ultimo caso è l’ideale per chi abbia esigenze particolari, come bagni minuscoli, la presenza di nicchie e di elementi che non possono essere eliminati e impediscono l’applicazione di un piatto doccia standard, come per esempio la presenza di una colonna o di una parete portante.

MATERIALI DEL PIATTO DOCCIA

piatto doccia tagliabile in resina bianco 70x100x3 cm

Come già detto, lo stile del piatto doccia non può prescindere da quello dell’intero bagno e, per i più esigenti, da quello dell’intera casa.
I materiali tra cui optare sono moltissimi:

  • Piatti doccia in ceramica;
  • Piatti doccia in pietra;
  • Piatti doccia effetto pietra;
  • Piatto doccia in resina;
  • Piatto doccia in marmoresina ecc.

La tendenza più recente è quella di preferire piatti doccia più “ruvidi” e opachi ai classici lucidi e lisci in ceramica in quanto sono totalmente antiscivolo e, in particolar modo quelli in resina/marmoresina, hanno un colore uniforme che resiste nel tempo e impedisce la formazione di screpolature.

TIPI DI POSA DEL PIATTO DOCCIA

I sanitari sono sospesi o a filo pavimento, i lavabi a colonna, sospesi o d’appoggio, e i piatti doccia? Anche in questo caso è possibile scegliere tra:

  • Modelli a filo pavimento: il piatto doccia è sullo stesso livello del pavimento, con lo scarico totalmente inserito nel massetto di sottofondo. Questi tipi di piatti doccia hanno una propria inclinazione che indirizza all’acqua verso lo scarico, che sia verso il centro o verso i bordi. È il piatto doccia tipico delle più recenti docce walk- in;
  • Modelli in appoggio: è il più diffuso nelle nostre case e si eleva dal pavimento di alcuni centimetri;
  • Modelli a incasso: è una via di mezzo tra quelli in appoggio e quelli a filo. Sono solo in parte incassati nella pavimentazione per cui presentano solo un piccolo scalino molto più basso di quello dei modelli in appoggio.
I COLORI DEL PIATTO DOCCIA

Chi dice che il piatto doccia debba essere bianco? È possibile coordinare il colore del piatto doccia alla palette presente nella stanza da bagno, per conferirgli più stile e dargli un tocco di modernità.
I colori più diffusi: marrone, moka, sabbia, grigio, nero e tutte le tonalità naturali.